PUR DI MAGNAR LA SUPPA - Due storie d'antan

Giorgio Tognola

2016

136 pp.

I randagi

25.00 Fr./00.00 €
 


Ho letto le due storie di Giorgio Tognola. Mi sono piaciute molto. Lo dico in tutta sincerità, ora dovrei dire anche il perché.
Per l’abilità, già conosciuta, con cui sa animare la “storia”, far giostrare i personaggi, trovare le correlazioni, rendere il contesto subito reale e preciso. Quest’ultimo aspetto, che richiede una regia straordinaria, mi meraviglia, mi stupisce e mi affascina in modo particolare perché implica, con certezza, almeno due qualità fondamentali: una perfetta, approfondita conoscenza storica, del tempo, della geopolitica, dei costumi, dei tipi di interrelazioni, della comunicazione, dei viaggi; una immedesimazione incantevole, persino una introspezione (ciò che è ovviamente molto più problematico, anche perché meno oggettivo e più soggettivo) nei personaggi principali, ma anche nel sentirsi e muoversi dentro la comunità, le sue tensioni spesso assurde, le sue contrapposizioni.

...Va da sé che i due “temi” scelti conquistano, anche perché hanno in sé tutto quanto può rendere partecipi, allegramente o tragicamente, nella scena del piccolo-grande mondo raccontato (con la tentazione, tutt’altro che abusiva, di riportarla per molti comportamenti sull’attualità nostrana).
dalla prefazione di Silvano Toppi

 

Versione per stampante

Torna alla pagina precedente