Di brogli, di risate e di altre storie

Manuela Mazzi

2011

181 pp.

I pedigreed

28.00 Fr./00.00 €
 
Manuela Mazzi affida ai ricordi di suo papà, solo di qualche anno più giovane di me, la descrizione di un mondo agricolo finito per sempre.
Sono quei ricordi di prima mano che rendono sapido il racconto, che costituisce una valida testimonianza, ma anche un documento di innegabile valore storico, sulla vita nelle nostre valli, non così lontana nel tempo: infatti, solo due generazioni ci separano da allora.
Mi auguro che Di brogli, di risate e di altre storie possa trovare l’accoglienza che si merita sia fra i giovani, sia fra coloro che hanno già i capelli grigi, perché ai primi sveli una storia sconosciuta e irripetibile e agli altri consenta di rivivere, magari con un po’ di nostalgia, ma senza rimpianti, alcuni momenti della loro vita passata.
Mario De Rossa
dalla prefazione

 

Versione per stampante

Torna alla pagina precedente