SCARAFAGGI

Flavio Stroppini

2010

88 pp.

I pedigreed

25.00 Fr./00.00 €
 
21 racconti, presi da un reticolo di presenze e dissolvenze, il tempo è contenitore di tutto e di tutto il possibile, ma lo è soprattutto nel presente totale, dove la discontinuità - inter-
vallo - e la relazione con l’altro sono perse, comunque assenti. Aprendo per esteso questi spazi di scrittura, i personaggi potrebbero passare, scivolare, da un racconto all’altro mimetizzandosi con facilità. Tutti vicini, i protagonisti involontari degli scritti di Flavio Stroppini, attendono che qualcosa succeda, si rifugiano e ristagnano dentro una zona morta, (scarafaggi), ravvivata dalla naturalezza, (e forza), di un bambino che interroga gli adulti.

La connessione con le cose e gli eventi, racchiude quello scarto che ci aiuta a trovare gli indizi, a scoprire che dentro i racconti siamo noi che leggiamo di noi.
dalla prefazione di
Massimo Daviddi

 

Versione per stampante

Torna alla pagina precedente